L’entusiasmo non fa curriculum, va molto oltre

L’entusiasmo non fa curriculum ma aiuta a tenersi stretta la vita.

L’entusiasmo, dicevo… Che può chiamarsi anche volontà, passione, voglia di esserci, correre anche quando si è stanche, sorridere anche quando faremmo prima a stare imbronciate. L’entusiasmo è la grandezza delle donne e anche delle madri.

Nei momenti meno facili, quando alcune certezze scricchiolano, alcune di noi potrebbero pensare che in fondo tutto quel darsi un gran daffare sia proprio inutile, anzi perfino deleterio.

Quando magari la coppia fa qualche scintilla di troppo, quando i figli ci rovesciano addosso contemporaneamente il problemino a scuola, il malanno di stagione senza soluzione di continuità, il comportamento un po’ ribelle e difficoltà varie, o quando il lavoro non ci gratifica, ecco in quei momenti la forza di una donna fa la differenza.

L’entusiasmo, lo chiamo io.

Si tratta di un requisito che alla prima occhiata sembra non possa aiutare a trovare un lavoro o a farci provare verso un posto migliore, lì per lì pare che non faccia la differenza se devo accaparrarmi un contratto a cui tengo o se devo convincere un potenziale cliente o datore di lavoro. Però serve a noi e se serve a noi stesse ci mette in condizione di migliorarci in tutto ed essere un gancio di salvataggio anche per chi ci sta intorno.

Ecco perché dico che l’entusiasmo aiuta a tenersi stretta la vita.

L’entusiasmo non è come ci sentiamo una certa mattina appena sveglie quando vediamo che fuori c’è il sole e che forse grosse rogne all’orizzonte non ce ne sono. No, l’entusiasmo su cui vorrei portarvi a riflettere è un atteggiamento per affrontare con più tenacia e determinazione anche le situazioni meno facili. Chiamatelo come più vi piace, forza, determinazione, volontà, amore, ma sappiate che ci rende inarrestabili.

MP bianco e nero con fuochi d'artificio

E una persona entusiasta non si lascia calpestare, non accetta di sentirsi schiacciata, non approva chi le manca di rispetto.

L’entusiasmo non fa curriculum, va molto oltre. E consente di farcela.

Alle MML (madri-mogli-lavoratrici) che passano di qui, auguro di avere le tasche piene anche di entusiasmo.

Qui per la mia Newsletter. Iscriviti!

Commenti recenti

Categorie

Articoli recenti

Argomenti

Per registrarsi al blog o per ricevere feed rss

Mrs. Plonery Written by:

Be First to Comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *