Lasciate pure il letto sfatto e la salute ci guadagna. Parola di MML (e di uno studio amico delle mamme)

Ora lo so per certo: la scienza vuole bene anche ad una MML (madre-moglie-lavoratrice)! Avete presente, mamme care, quando la mattina fuggite di casa con i bambini al seguito, e gli zaini, e le cartelline, e l’abito da portare in lavanderia, e la borsa da lavoro, e il contenitore con l’insalata per uno spuntino light. Avete presente quando uscite dalla porta e tutto vi sta attaccato a mani e braccia come se vi avessero ricoperta di colla?

Ecco, avete presente quando cercate di oltrepassare la soglia di casa entro un orario che consenta ai figli di raggiungere le scuole prima della campanella di chiusura e a voi di presentarvi al lavoro soltanto con un ragionevole ritardo?

Formica affaticata dal peso

Mi pare di vederlo quello sguardo buttato dentro alle camere da letto dove regna l’anarchia, con le lenzuola che sembrano appena uscite da una battaglia, le coperte tese come dopo una centrifuga a mille giri. Ecco, Plonerine care, provate a tornare a quel momento della mattina e a fissare per un attimo nella vostra mente quel senso di smarrimento che vi attacca la gola, il senso di colpa per l’assoluta mancanza di tempo e dover lasciare casa come un campo di battaglia dopo che gli eserciti se la sono data a gambe levate.

Magari non ce l’avete fatta nemmeno a tirare su i letti, a dare una sistemata a coperte e lenzuola.

Via, cancellate tutto! Via, via…

Finalmente gli scienziati hanno pensato anche alle MML. Sì, mamme care.

Sappiate che se lasciate il letto disfatto fate un ottimo affare per la salute vostra e dei vostri figli.

Specie in questo periodo.

Uno scherzo, dite? Macché, roba studiata e dimostrata, vi dico. Scienza, insomma.

Quando arriva la primavera, si sa, insieme allo sbocciare meraviglioso della natura, alle giornate che si allungano con la luce che pare non finire mai, c’è qualche risvolto meno romantico. Parlo delle allergie, di quelle riniti insistenti, di naso e occhi sempre un po’ arrossati e pruriginosi.

Che ci azzecca il letto sfatto con le allergie? Vi starete chiedendo…

Mica sto inventando! In quel di Londra, alcuni studiosi della Kingston University hanno scoperto che al risveglio lasciare coperte e lenzuola buttate alla rinfusa sul materasso aiuta a tenere a bada la proliferazione degli acari della polvere.

Quando l’ho accennato ai Plonerini, prima ho notato uno scambio di sguardi furbetti, poi hanno cercato di trattenere un trionfante “Evvaiiii!”.

Le mie raccomandazioni di mettere in ordine la camera, rifare il letto, attenzione al lenzuolo che non è ben teso, e quel cuscino non è dritto, immagino siano gradite ai figli come il ronzio di una zanzara all’orecchio quando si sta per prendere sonno.

Con calma, ho provato a ritornare sull’argomento.

Ora c’è uno studio inglese che dice che lasciare il letto sfatto aiuta la salute, ho detto a Plonerino grande.

“Ecco, finalmente ci siamo arrivati” ha commentato senza darmi troppa soddisfazione.

Mentre Plonerino medio stava facendo i compiti, ho provato a riprendere questa storia dei letti sfatti.

letto sfatto

“Vuoi dire che se non rifaccio il letto è meglio?” ha chiesto. Ho sorriso sorniona e il medio ha esultato con le braccia alzate.

Vorrei provare anche con Plonerino piccolo ma non so se sia il caso, con lui che quando ne combina una e viene rimproverato se ne va in camera tutto imbronciato e dopo qualche minuto esce annunciando trionfante: “Ora sono più bravo di prima, ho anche rifatto il letto e messo a posto la mensola”.

Che dite? Che cosa faccio: lo dico anche al piccolo che gli studi contraddicono sua madre sulla storia del bisogna imparare anche a rifarsi il letto?

Mah, questi scienziati… :)

P.S. stavo pensando… non può essere che la ricerca sia stata condotta da una MML inglese, stufa di uscire di casa ogni mattina con sensi di colpa enormi per le camere abbandonate come dopo un pigiama party di ragazzini?

Qui per la mia Newsletter. Iscriviti!

Commenti recenti

Categorie

Articoli recenti

Argomenti

Per registrarsi al blog o per ricevere feed rss

Mrs. Plonery Written by:

One Comment

  1. 13 aprile 2016
    Reply

    dopo aver letto questo articolo penso……..non ho proprio mai capito niente……….eppoi mi riprendo e dico: “beh! gli inglesi, che a dire il vero non sono proprio esempio di ordine e pulizia all’interno delle loro case mentre lo sono all’esterno e dovremmo imparare da loro, con i loro studi non mi toccano proprio perché non è il senso di colpa a farmi fare i letti è che rientrare e avere ancora i letti da fare mi fa provare sgomento e sconforto…….preferisco entrare e pensare a una buona cena da preparare!!! ;-))))

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *